search icon Hamburger icon Times icon Caret Down icon Quote Left icon Facebook icon Linkedin icon Linkedin icon box twitter icon Google plus icon Youtube icon Angle Left Icon Angle Right Icon Download Icon Hubspot Icon Align Justify Icon Angle Down Icon home Icon check Icon check Icon X Twitter icon

IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA LE CONDOTTE ILLECITE DEL CARTELLO DEL CARTONE ONDULATO: LE AZIENDE DANNEGGIATE POSSONO ADERIRE ALL’AZIONE PROMOSSA DA DEMINOR PER OTTENERE IL RISARCIMENTO A LORO SPETTANTE

Il Cartello del Cartone Ondulato

Il 17 luglio 2019, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (“AGCM”) ha portato a termine un’indagine complessa, accertando l’esistenza di due cartelli formati al fine di distorcere la concorrenza nei mercati dei fogli di cartone ondulato e degli imballaggi di cartone ondulato. Questi cartelli coinvolgono le principali aziende produttrici di fogli (“Cartello dei Fogli”) e imballaggi in cartone ondulato (“Cartello del Cartone Ondulato” o anche solo “Cartello”), nonché il Gruppo Italiano Fabbricanti Cartone Ondulato (GIFCO), la relativa associazione di categoria. A causa della gravità e della durata delle pratiche illecite, l’AGCM ha determinato sanzioni per un totale di oltre 287 milioni di euro, aprendo la strada a possibili azioni di risarcimento per i danni subiti dagli acquirenti diretti e indiretti dei prodotti coinvolti nei cartelli.

Successivamente, il 24 maggio 2021, il TAR Lazio ha pronunciato venticinque sentenze con le quali ha rigettato ventuno dei venticinque ricorsi presentati dai cartellisti contro la decisione dell’AGCM. Per sole quattro delle aziende ricorrenti è stata esclusa la partecipazione ai cartelli.

Sono state, dunque, confermate sia le condotte anticoncorrenziali poste in essere dalla maggioranza dei partecipanti ai cartelli. Il TAR ha evidenziato infatti il “robustissimo quadro probatorio” e l’“adeguata analisi della portata competitiva” svolta dall’Autorità, sui quali si fonda il provvedimento sanzionatorio, sottolineando così la solidità dell’indagine condotta dall’AGCM.

Da ultimo, anche il Consiglio di Stato ha confermato l’impianto accusatorio dell’AGCM e l’esistenza delle due intese restrittive della concorrenza. 

Clicca qui per aderire all'azione promossa da Deminor

Cardboard cartel image -news

 

Quali soluzioni offre Deminor alle aziende vittime del Cartello del Cartone Ondulato?

Deminor supporta le aziende danneggiate dalle condotte illecite poste in essere dal Cartello del Cartone Ondulato offrendo loro la possibilità di agire in giudizio per ottenere il risarcimento dei danni subiti senza sostenere alcun costo e/o rischio legato all’azione legale.

Deminor, infatti, sostiene tutti i costi di lite necessari per instaurare e coltivare il giudizio, tra cui gli onorari degli avvocati, i compensi degli esperti economici, il contributo unificato etc. Deminor, inoltre, sostiene anche i costi relativi ad un’eventuale condanna alle spese in caso di soccombenza dei suoi clienti.

Aderendo all’azione promossa da Deminor, le aziende vittime del Cartello avranno la possibilità di essere assistite da un team composto da avvocati con comprovata esperienza nell’ambito delle azioni di private enforcement antitrust e da consulenti economici specializzati nella quantificazione dei danni derivanti da illeciti antitrust. Le elevate competenze dei suddetti professionisti aumentano le probabilità di successo dell’azione legale e di ottenere un effettivo ristoro per i clienti di Deminor.

Grazie ai servizi offerti da Deminor, quindi, le aziende potranno agire in giudizio per ottenere il risarcimento dei danni a loro spettanti senza sostenere alcun costo e/o rischio.

Quali sono le società che hanno preso parte al Cartello del Cartone Ondulato?

Di seguito si indicano i nomi delle società che hanno preso parte al Cartello del Cartone Ondulato:

  • Smurfit Kappa Italia S.p.A.
  • DS Smith Packaging Italia S.p.A.
  • Toscana Ondulati S.p.A.
  • International Paper Italia S.r.l.
  • Saica Pack Italia S.p.A.
  • Mauro Benedetti S.p.A.
  • Ondulati ed Imballaggi del Friuli S.p.A.
  • Scatolificio Idealkart S.r.l.
  • Laveggia S.r.l.
  • Scatolificio Laveggia S.p.A.
  • Innova Group –Stabilimento di Caino S.r.l.
  • Antonio Sada & Figli S.p.A.
  • ICO Industria Cartone Ondulato S.r.l.
  • ICOM S.p.A.
  • Grimaldi S.p.A.
  • Ondulato Piceno S.r.l.
  • MS Packaging S.r.l.
  • Trevikart S.r.l.
  • Ondulati Maranello S.p.A.
  • Ondulati del Savio s.r.l.
  • Toppazzini S.p.A.

Quali imprese possono aderire all’azione promossa da Deminor per ottenere il risarcimento dei danni subiti?

Tutte le aziende che hanno acquistato cartone ondulato o imballaggi in cartone ondulato dal 2004 al 2017 potrebbero avere diritto ad ottenere un risarcimento dei danni subiti a causa delle condotte illecite poste dai membri del Cartello.

Come e quando Deminor avrà diritto ad un compenso?

Solo in caso di esito positivo del giudizio o di conclusione di un accordo transattivo con le società convenute, Deminor avrà diritto ad ottenere un compenso pari ad una percentuale delle somme effettivamente incassate dall’azienda cliente. In caso di soccombenza o di mancato recupero delle somme litigiose nulla sarà dovuto dal cliente a Deminor.

Clicca qui per aderire all'azione promossa da Deminor

 

Persone di contatto

✉️ Giacomo Lorenzo